fb gg

PREVENZIONE - 4 semplici consigli per il giardino

Nel periodo primaverile, le temperature più miti risvegliano l'attività di parecchi infestanti, insetti e roditori.

E' quindi consigliabile organizzare qualche contromisura per evitare che dai giardini i parassiti si intrufolino all'interno delle abitazioni.

TAGLIARE SIEPI E CESPUGLI
Molte persone hanno cura di regolare le siepi e i cespugli perimetrali dei giardini solo dal lato esterno, per una questione di decoro nei confronti dei vicini. In realtà, impedire che siepi, cespugli e alberi crescano in maniera incontrollata è di basilare importanza per monitorare la presenza di infestanti.

Le zecche, per esempio, amano rintanarsi proprio nella zona d'ombra sotto le siepi o sotto i cumuli di foglie non raccolte, per cui una accurata pulizia di queste zone permette di scoprire immediatamente la loro presenza.

Anche i rami degli alberi che toccano la casa, sono da potare, poichè costituiscono un "ponte" per insetti e roditori.

Se nel giardino di casa sono presenti pini, occorre controllare che essi non siano infestati dai nidi della processionaria.

EVITARE I RISTAGNI D'ACQUA
E' la primavera il momento limite per cominciare la manutenzione rivolta a prevenire le infestazioni di zanzare.
Si può cominciare controllando che l'acqua non ristagni dopo le innaffiature, intervenendo nei sottovasi e nelle pozzanghere.
Per tenere sotto controllo la situazione, è possibile posizionare  ovitrappole e intervenire con trattamenti larvicidi a base di Bacillus Thuringiensis.
Per i trattamenti abbattenti a base di prodotti biocidi, rivolgetevi sempre e comunque a un Disinfestatore Professionista.

BONIFICARE LE FOSSE BIOLOGICHE
Una delle presenze sicuramente più sgradite che comincia a rendersi visibile non appena le temperature lo consentono è lo scarafaggio (o blatta) fognaria.
Esso trova il suo principale annidamento nelle fosse di raccolta del sistema fognario.

E' quindi la primavera il momento in cui procedere a una accurata disinfestazione del sistema fognario: anche in questo caso, è sconsigliato vivamente il "fai-da-te".

CONTROLLATE LA PRESENZA DI BUCHE NEL TERRENO
La presenza di buche ravvicinate nel terreno è sintomo di presenza di roditori. Occorre quindi monitorare la situazione per identificare la specie di roditore presente e in caso, procedere agli opportuni interventi.